476_001

Premio Paestum 2013-sezione poesia in vernacolo

I PREMIO

1 – FRANCESCO TERRONE da Mercato S. Severino -per la poesia “’A NUTTATA NOSTA”
MEDAGLIA CAMERA DEI DEPUTATI

2 – ANNA BAROLOMUCCI da Napoli -per la poesia “’O MUNNO INT’’A ‘NA REZZA”
TARGA DELLA REGIONE CAMPANIA

3 – SALVATORE BOVA da Quarto Flegreo (NA) per la poesia “NAPOLI DOV’E’?”
TARGA E.P.T. di SALERNO

II PREMIO

1 –PIETRO MALANGONE da Salerno -per la poesia”’A VIGILIA ‘E NATALE”
TARGA DEL COMUNE DI ROCCAPIEMONTE

2 – MARIO SENATORE da Salerno -per la poesia “N’a sfera ‘e sole”
MEDAGLIONE ACCADEMIA DI PAESTUM

3 – CARLO CORRERA da Salerno – per la poesia “PADRE NOSTRO”
TARGA DEL COMUNE DI MERCATO S. SEVERINO

III PREMIO EX AEQUO

1 – PASQUALE LANZIONE da Salerno -per la poesia “STO’ ANCORA ASPETTANNO!”
TARGA DEL COMUNE DI MERCATO S. SEVERINO

2 – MAURIZIO PINTORE da Salerno – per la poesia “GIGIO CON MAMMA’ DINTO A CUCINA”
TARGA AZIENDA SOGGIORNO E TURISMO DI PAESTUM

3 – VINCENZO RUSSO – da Napoli -per la poesia “Kamikaze”
TARGA DELLE EDIZIONI GUTENBERG


Motivazioni della giuria

FRANCESCO TERRONE, ‘A NUTTATA NOSTA
È un messaggio d’amore che emerge dall’animo del poeta e che egli comunica attraverso una lirica solare e incisiva, con un’abile armonia di versi.

ANNA BARTOLOMUCCI, ‘O MUNNO INT’’A ‘NA REZZA
Espressività, colore, immediatezza di comunicazione sono gli elementi che dipingono questo scenario marino, reso con un sapiente gioco di versi ai quali è affidato un monito per l’ uomo.

SALVATORE BOVA, NAPOLI DOV’È?
C’è tanta passione e vivacità in questa descrizione di Napoli, delle sue bellezze paesaggistiche e architettoniche. Dall’incisività dei versi emerge la città in tutto il suo fascino e il suo colore.

Lascia una risposta