Archivi categoria: Premio Paestum

Cinquantaseiesima edizione del Premio Nazionale Paestum

Indetta la Cinquantaseiesima edizione del Premio Nazionale Paestum per la poesia, la narrativa e la saggistica (2016).
Si può concorrere con uno o più elaborati (poesie in lingua ed in vernacolo, novelle, racconti e saggi).
CIASCUNO DEI COMPONIMENTI PARTECIPANTI, da inviare in 5 copie chiaramente dattiloscritte, di cui una sola firmata e con l’indirizzo dell’Autore, DEVE ESSERE ACCOMPAGNATO DALLA QUOTA DI EURO 20 (per concorso alle spese di segreteria e di organizzazione).
Si consiglia l’invio a mezzo raccomandata.
Ogni poesia non deve superare i 40 versi ed ogni elaborato in prosa deve essere contenuto entro le 4 cartelle dattiloscritte a spazio due.
Il tema è libero.
I premi vanno ritirati personalmente o da persone delegate.
Non saranno in nessun caso spediti.
I risultati del concorso e la cerimonia di assegnazione del Premio saranno ampiamente diffusi attraverso i vari mezzi di comunicazione e riportati nella loro stesura integrale dalla rivista FIORISCE UN CENACOLO, organo ufficiale dell’Accademia di Paestum, promotrice ed organizzatrice del Premio.

Inviare l’adesione e i componimenti entro la data del 15 AGOSTO 2016 all’indirizzo seguente:
ACCADEMIA DI PAESTUM (Segreteria Concorsi Letterari)
Via Trieste, 9 – 84085 MERCATO S. SEVERINO (SA)
Per informazioni: TEL. 089.879191 – 347.6214259 – manzi.annamaria@tiscali.it

Dal Premio Paestum nasce il Centro Studi Carmine Manzi

3Si è conclusa con la presentazione di interessanti novità la 55° edizione del Premio Nazionale “Paestum”, moderata quest’anno dal giornalista Marco Salvatore. Al numeroso e concentrato pubblico riunito nella sala consiliare del palazzo di città di Mercato S. Severino, Annamaria Manzi, coordinatrice e organizzatrice della prestigiosa manifestazione – ideata e fondata nel 1949 da suo padre Carmine, scomparso due anni fa, e insignita, sin dall’inizio, dai premi di rappresentanza del Capo dello Stato, delle presidenze di Camera e Senato e della Comunità Europea – dopo avere letto la relazione della giuria del premio (composta quest’anno dal prof. Vincenzo Aversano dell’Università di Salerno e dalle giornaliste Barbara Cangiano ed Erminia Pellecchia), ha annunciato la prossima e imminente realizzazione di un Centro Studi per la Fondazione Carmine Manzi. Il Centro, presieduto dal prof. Giuseppe Cacciatore, oltre a rilanciare e proseguire in ottica nazionale e internazionale le finalità dell’Accademia di Paestum e del suo premio annuale, intende ampliarne gli obiettivi e le attività culturali, volte al coinvolgimento dei giovani talenti nel laboratorio attivo dell’arte e dell’attività creativa, con una serie di iniziative orientate alla formazione e promozione sociale, soprattutto nei confronti dei soggetti più svantaggiati. Tra i patrocinatori di questo nuovo progetto, il sindaco del comune di Mercato San Severino, Giovanni Romano, si è dichiarato personalmente coinvolto nel dare sostegno alla ricerca e nel portare avanti i frutti dell’instancabile attività culturale di Carmine Manzi. In tal direzione si sono mossi anche i sentiti interventi degli onorevoli Alfonso Andria e Gianni Iuliano. Altrettanto disponibili nel cooperare con il Centro Studi si sono rivelati il regista Pasquale De Cristofaro e la prof.ssa Ornella De Rosa dell’Università di Salerno, che hanno ricevuto due Premi Speciali per le loro attività rivolte, in ambiti diversi, allo studio, al territorio e alle dinamiche sociali. Entrambi, nei loro ringraziamenti, hanno evidenziato il valore della cultura quale strumento fondamentale per il recupero del senso autentico dell’esistenza, soprattutto in un contesto, quale quello contemporaneo, dominato dal vuoto dei valori materialistici e da quelli solipsistici della tecnologia. Durante la proclamazione dei vincitori delle tre sezioni del Premio (poesia in lingua, poesia in vernacolo e per la narrativa), l’attore Roberto Manzi ha letto le poesie premiate, contribuendo ad animare il clima di attenzione e partecipazione di tutti i presenti. L’appuntamento è dunque per la prossima costituzione del Centro Sudi Carmine Manzi e per la 56° edizione del Premio Paestum, con un’articolazione rivista e integrata in vista di nuove iniziative e di una formula che possa meglio riflettere la complessità della nostra società.

55a EDIZIONE DEL PREMIO NAZIONALE PAESTUM DI POESIA E NARRATIVA

DSCF53811«È fissata per il prossimo 21 dicembre, alle ore 10,00, la cerimonia di premiazione del Concorso Nazionale Paestum per la poesia e la narrativa, giunto alla cinquantacinquesima edizione». Così l’assessore alle Politiche Culturali del Comune di Mercato San Severino, Assunta Alfano.

«Un appuntamento – dice l’assessore – che, ogni anno, richiama poeti e scrittori nel Palazzo Vanvitelliano di Mercato S. Severino; un happening mai interrotto, nemmeno dopo la scomparsa del suo ideatore e organizzatore Carmine Manzi, presidente dell’Accademia di Paestum, in quanto ripreso, nell’ottica della continuità, dalla figlia Anna».

«Siamo orgogliosi di patrocinare e ospitare questo evento – prosegue Assunta Alfano – consapevoli del contributo culturale che l’Accademia di Paestum apporta al nostro territorio; le lettere e le arti costituiscono un patrimonio di grande ricchezza per il Mezzogiorno d’Italia e, pertanto, va valorizzato nonostante gli sforzi legati al particolare periodo storico che stiamo attraversando».

La cerimonia di premiazione, anche quest’anno, è patrocinata dal Ministero dei Beni e per le Attività Culturali, dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno e dal Comune di Mercato S. Severino.
Tanti i poeti e gli scrittori che, da tutte le regioni, hanno partecipato con i loro lavori aderendo all’invito dell’Accademia di Paestum e che si ritroveranno a Mercato S. Severino per l’annuale appuntamento con la poesia e con l’arte.

Premio Paestum-edizione 2014-15

Manifesto_15_11_2014 ”Canto al mio paese”, progetto sviluppato dal Liceo Artistico “Sabatini-Menna” di Salerno in collaborazione con l’Accademia di Paestum.
L’iniziativa sarà ospitata nel Palazzo Vanvitelliano il 15 novembre alle ore 17:00, patrocinata dall’Amministrazione Comunale”.Leggi il seguito
10478661_905310339495383_8051395201108114667_n 55a Edizione del Premio Paestum21 Dicembre 2014, Aula Consiliare del Comune di Mercato San Severino

Premio Paestum 2013-sezione poesia in vernacolo

I PREMIO

1 – FRANCESCO TERRONE da Mercato S. Severino -per la poesia “’A NUTTATA NOSTA”
MEDAGLIA CAMERA DEI DEPUTATI

2 – ANNA BAROLOMUCCI da Napoli -per la poesia “’O MUNNO INT’’A ‘NA REZZA”
TARGA DELLA REGIONE CAMPANIA

3 – SALVATORE BOVA da Quarto Flegreo (NA) per la poesia “NAPOLI DOV’E’?”
TARGA E.P.T. di SALERNO

II PREMIO

1 –PIETRO MALANGONE da Salerno -per la poesia”’A VIGILIA ‘E NATALE”
TARGA DEL COMUNE DI ROCCAPIEMONTE

2 – MARIO SENATORE da Salerno -per la poesia “N’a sfera ‘e sole”
MEDAGLIONE ACCADEMIA DI PAESTUM

3 – CARLO CORRERA da Salerno – per la poesia “PADRE NOSTRO”
TARGA DEL COMUNE DI MERCATO S. SEVERINO

III PREMIO EX AEQUO

1 – PASQUALE LANZIONE da Salerno -per la poesia “STO’ ANCORA ASPETTANNO!”
TARGA DEL COMUNE DI MERCATO S. SEVERINO

2 – MAURIZIO PINTORE da Salerno – per la poesia “GIGIO CON MAMMA’ DINTO A CUCINA”
TARGA AZIENDA SOGGIORNO E TURISMO DI PAESTUM

3 – VINCENZO RUSSO – da Napoli -per la poesia “Kamikaze”
TARGA DELLE EDIZIONI GUTENBERG


Motivazioni della giuria

FRANCESCO TERRONE, ‘A NUTTATA NOSTA
È un messaggio d’amore che emerge dall’animo del poeta e che egli comunica attraverso una lirica solare e incisiva, con un’abile armonia di versi.

ANNA BARTOLOMUCCI, ‘O MUNNO INT’’A ‘NA REZZA
Espressività, colore, immediatezza di comunicazione sono gli elementi che dipingono questo scenario marino, reso con un sapiente gioco di versi ai quali è affidato un monito per l’ uomo.

SALVATORE BOVA, NAPOLI DOV’È?
C’è tanta passione e vivacità in questa descrizione di Napoli, delle sue bellezze paesaggistiche e architettoniche. Dall’incisività dei versi emerge la città in tutto il suo fascino e il suo colore.

Premio Paestum 2013-sezione poesia in lingua

PRIMO PREMIO (EX AEQUO)

A RITA MARCHESI da VERONA
per la poesia E LA NEBBIA VERRA’
TARGA E.P.T. di SALERNO

a GILDA MELE da FOGGIA
per la poesia AUSHWITZ
TARGA GIFFONI FILM FESTIVAL

a ELENA CIPRIANI MAZZANTINI da GROSSETO
per la poesia L’ORA DIVINA
MEDAGLIA PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

 

SECONDO PREMIO (EX AEQUO)

ad ANTONELLA RONZULLI da NOVI LIGURE
per la poesia NEMICO INVISIBILE
TARGA AZIENDA SOGGIORNO E TURISMO DI PAESTUM

a MARIA TERESA EPIFANI FURNO da SORRENTO
per la poesia CH’IO POSSA PERDONARTI UOMO
TARGA REGIONE CAMPANIA a MARIA SPARANO BRESCIA da EBOLI

per la poesia ALBERO AMICO
MEDAGLIONE FIORISCE UN CENACOLO

 

TERZO PREMIO (EX AEQUO)

a MARIA TERESA SALVETTI da BITONTO (BA)
per la poesia E CI SARÀ …
MEDAGLIONE FIORISCE UN CENACOLO

ad ANIELLO DE PRISCO da PAGANI
per la poesia SINFONIA
MEDAGLIONE ACCADEMIA DI PAESTUM

a FERNANDA BESAGNO da ALASSIO (SV)
per la poesia PIOVE
MEDAGLIONE FIORISCE UN CENACOLO

 

QUARTO PREMIO (EX AEQUO)

a NICOLA EBOLI da POLICASTRO BUSSENTINO (SA)
per la poesia FOGLIE
TARGA GIFFONI FILM FESTIVAL

a LIVIO NARGI da CASTELVETERE SUL CALORE (AV)
per la poesia ALLA MADONNA DI CASTELVETERE
TARGA COMUNE DI MERCATO S. SEVERINO

ad ANNA MARIA NOIA da MERCATO S.SEVERINO
per la poesia LA SUA PRESENZA
MEDAGLIONE ACCADEMIA DI PAESTUM

 

MENZIONI DI MERITO

a EDUARDO DELEHAYE da NAPOLI
per la poesia CHIMERA MAGICA

a RAFFAELE GIALLAURIA da NOCERA INFERIORE
per la poesia PER RAFFAELE MARIA GIALLAURIA

a CARMINE GAITA da AVELLINO
per la poesia COME UN UOMO SOLO NEL DESERTO

a JOLANDA FASSINA SMANIOTTO da MONTEGROTTO TERME
per la poesia LE STELLE CI GUARDANO

ad ANTONIO DI RISO da SALERNO
per la poesia L’ALBA SENZA MATTINO

ad ADUA CASOTTI da GENOVA
per la poesia L’ORTO DI OTTOBRE

ad ANTONIO PIERPAOLO TEDESCHI da BRINDISI
per la poesia INGANNO


MOTIVAZIONI DELLA GIURIA

RITA MARCHESI-E LA NEBBIA VERRÀ
Sentimenti ed emozioni, velati di nostalgie, trovano in questi versi l’espressione feconda di un’anima allo specchio.

GILDA MELE-AUSCHWITZ
La poesia per non dimenticare gli orrori della deportazione. La forza lirica esprime la crudezza del martirio e trasforma il dolore in composto ricordo.

ELENA CIPRIANI MAZZANTINI-L’ORA DIVINA
È la voce sommessa di un’anima che si dona alla mestizia della sera come in un caldo abbraccio. Versi che esprimono sensazioni intime e profonde.

Premio Paestum 2013-sezione narrativa

MENZIONE D’ONORE

1 – LILIANA TORISER da Trieste per il racconto “LE MONTALVE”
2 – ITALO SCHIRINZI da Piombino (LI) per il racconto “PREGHIERA”
3 – LUIGI PETROCELLI da Battipaglia (SA) per il racconto “I KUROS”
4 – GENNARO MAZZEO da Salerno per il racconto “VENDETTA AL TRAMONTO”

III PREMIO EX AEQUO

1 – LORENZO TALAMO da Marina di Camerota (SA) per il racconto “LA VISIONE” TARGA della REGIONE CAMPANIA
2 – CLAUDIA LANDOLFI da Salerno– per il racconto “IL VOLO DI ORTHENSE” TARGA ASSOCIAZIONE “EX ALLIEVI CONVITTO NAZIONALE TASSO”
3 – SALVATORE VELTRE da Roma – per il racconto “IL CASO” TARGA COMUNE MERCATO S. SEVERINO

II PREMIO EX AEQUO
1 – ANNA AITA da Napoli -per lo scritto “CIRELLA CALABRA”

TARGA DELLE EDIZIONI “GUTENBERG”
2 – CARLA D’ALESSANDRO da Nocera Inferiore -per il saggio “ZENO, LA COSCIENZA DI SVEVO”

TARGA E.P.T. di SALERNO
3 – ALDO MARZI da Roma -per lo scritto “TOTO’, COLLODI E LA MUSICA”

TARGA DEL COMUNE DI MERCATO S. SEVERINO
I PREMIO EX AEQUO

1 – PASQUALINA IAVARONE da S. Arpino (CE) per il racconto “LE ORME DEL TEMPO”
MEDAGLIA E. P. T. SALERNO

2 – MARCO VAGHEGGINI da Rapolano Terme (SI) per il racconto “IO VIVO D’AMORE”
TARGA COMUNE DI PELLEZZANO

3 – MARIA CRISTINA IAVARONE da Grumo Nevano (NA) per il saggio sociologico “IL MALESSERE DEI GIOVANI DEL NOSTRO TEMPO E LA LORO RINASCITA ATTRAVERSO L’OPERA DELLE VARIE AGENZIE EDUCATIVE”
MEDAGLIA DEL SENATO